Atelier

ATELIER DI GIOCO DI CONFIGURAZIONE

Questo atelier nasce dalla osservazione del  potenziale del gioco libero e autentico dei bambini e dalla convinzione che GIOCARE è un questione molto seria.

Alla base di ogni forma di apprendimento troviamo sempre il gioco come istrumento per la ricerca e la sperimentazione dei propri limiti personali.

Ogni persona alla nascita è naturalmente dotata di una serie di capacità da sviluppare, partendo dagli istinti più basici, che marcheranno il proprio ruolo nel  mondo e la forma di relazionarsi con gli altri. Questo meccanismo di mettere alla prova le proprie capacità e di confrontarle con l’entorno è molto visibile nel gioco dei bambini piccoli. Ma non è una caratteristica che sia esclusiva al bambino, l’essere umano usa durante tutta la sua vita gli stessi meccanismi di apertura, curiosità e ricerca che con l’età diventeranno più strutturati e complessi per continuare ad imparare e seguire la propria strada personale.

Purtroppo i modelli sociali e di consumo a cui siamo sottoposti operano molto negativamente nella nostra capacità di gioco, essendo particolarmente vulnerabili i bambini. La eccessiva quantità di giocattoli che non danno spazio alla immaginazione ma piuttosto dirigono e restringono le possibilità di gioco, la massiccia presenza e direzione degli adulti, e la diminuzione degli spazi e dei tempi di vero e proprio gioco libero contribuiscono  gradualmente ad allontanare i bambini di questa capacità di sviluppo che tra l’altro è tanto necessaria da adulti per scoprire e realizzare il proprio talento attraverso il proprio gioco (o così detto “ lavoro”).

I bambini diventano sconnessi da questo motore interno di curiosità, immaginazione e apprendimento e imparano, ogni volta al più presto, che il gioco deve venire necessariamente dettato e diretto dal esterno, invece di rispondere a un interesse personale.

GIOCARE è la espressione della capacità che il essere umano ha di CREARE.  Quando un bambino gioca, stabilisce una connessione emozionale con se stesso, con quello che realmente li interessa e con quello di cui ha bisogno in ogni momento. Questa forza lo spinge a cercare il modo di agire nel pratico questa connessione e a mettere in gioco tutta la sua creatività e tutte le risorse siano interne ed esterne che ha a disposizione.

Nel giocare, un bambino entra in uno stato di fluidità autentica e da lì comincia a CREARE. Impara dalla sua esperienza e al suo ritmo e prende fiducia nel valutare le condizioni e le risorse del mondo che lo circonda.

A COSA CONSISTE L’ATELIER?

L’idea di questo Atelier di gioco di configurazione è stabilire le condizioni necessarie per che il bambino possa esprimersi senza paura di essere giudicato, né valutato né comparato con nessuno, essendo sicuro che il suo gioco (lavoro) verrà rispettato e valutato come espressione di un bisogno di esperienza. Ogni bambino avrà lo spazio per realizzare e materializzare lo immaginato, per ciò non si stabiliscono modelli ne si danno proposte.

Invece si offrono al bambino i materiali adeguati per che possa costruire tutto quello che li serve per “configurare” gli spazi e gli scenari del suo gioco.  Si tratta di materiali molto basici e per ciò altamente versatili e di possibilità di trasformazione infinita. Fondamentalmente cartone, scatole di cartone di diverse misure, stoffe, materassini sottili, bastoni di legno, pennarelli, scotch, corde, molette.

Nel atelier tutte le eventualità che offre il gioco nella sua dimensione sociale vengono rispettate, per esempio il bambino ha permesso di non condividere e non coinvolgere altri nel proprio gioco se non sente il bisogno, può coinvolgersi nel gioco di altri, oppure si può evolvere un gioco in gruppo/i.

Il ruolo del educatore qua è quello di assistere ai bisogni concreti di ogni bambini e soprattutto assistere nei eventuali conflitti  che possano derivare nel percorso di gioco.

La durata del atelier sarà di due ore. Consigliato per bambini da 5 a 11 anni.

ATELIER DI ESPRESSIONE CON L'ARGILLA

Questo atelier è un adattamento del Closlieu di Arno Stern che nasce dalla ricerca di Miguel Castro della Scuola Diraya di Bilbao (Spagna) sul gioco e la Formulazione con l’argilla.

In questo caso, le possibilità di gioco e di ricerca riguardano lo spazio tridimensionale e il volume.

Come nel Closlieu, l’atelier d’espressione con l’argilla ricrea le condizioni ottime per favorire la spontanea apparizione del gioco  e la libera realizzazione dei bisogni espressivi di ogni partecipante:

  • Il gruppo è eterogeneo (bambini da 4 a 99 anni)
  • Si ricrea uno spazio di non giudizio, libero da modelli e da comparazioni dove la persona viene percepita nella sua unicità, condividendo questa nel rispetto dello spazio collettivo e nell’unicità degli altri.
  • Il ruolo dell’ educatore sarà quello di assistente e garante di queste condizioni di protezione.

Lo spazio si configura con una tavola centrale, che rappresenta lo spazio sociale e condiviso, dove si trova l’argilla e gli attrezzi da modellare. Intorno alla tavola, ci sono i torni  e le tavolette che permettono di lavorare l’argilla da diversi punti di vista. Ogni partecipante occupa un tornio, che diventerà il proprio spazio personale, e che potrà esser ampliata aggiungendo altre tavolette a seconda dei bisogni personali.

Questo atelier offre un contatto diretto con la materia. L’argilla rossa di alta plasticità insieme ai semplici attrezzi di lavoro danno la possibilità di “materializzare” tutto quello che si vuole.

Nonostante, lo strumento di lavoro più importante ovvero le mani. Il contatto diretto con l’argilla e le sensazioni risultanti di tatto, profumo e suoni, attingono in modo diretto alla nostra capacità di creare.

La durata dell’attività è di 1h. 30. Può darsi che la persona non sempre abbia bisogno di rimanere per tutta la durata della sessione, in ogni caso sarà lei a decidere quando il suo tempo di gioco sarà finito. Tante volte i più piccoli trovano soddisfazione in tempi ridotti. In tali casi, si consiglia ai genitori o accompagnatori di rimanere nel Centro, così quando i piccoli avranno deciso, possano andare.

Vuoi iscriverti a uno dei nostri corsi di Atelier?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri corsi di Atelier, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Closlieu

CLOSLIEU

Il CLOSLIEU (dal  francese “spazio protetto”) concepito e strutturato sotto le condizione della Educazione Creatrice di Arno Stern, offre uno  spazio di ricerca, sviluppo ed espressione della propria capacità creatrice attraverso il “gioco del dipingere”.

Il Closlieu non è un corso di pittura e non si “insegna” a dipingere, definisce invece un cammino di riconnessione con i propri bisogni di espressione comuni in tutti gli esseri umani, attraverso la ricerca della traccia e il colore. La configurazione fisica, il materiale e il lavoro del practicien permettono di avviare un percorso di ricerca ed espressione dove la persona è il protagonista della propria crescita, lasciando rinforzare la fiducia nelle proprie capacità.

Si trasmette dunque il messaggio “ tu già sai come si fa, solo cerca dentro di te e permetti che esca”. Per accedere a questa capacità di espressione con libertà bisogna vincere il primo più grande ostacolo: la propria paura di essere giudicato e di non produrre i risultati aspettati.

Il Closlieu ricrea le condizioni perché questo accada:

  • Si ricrea uno spazio protetto da ogni sollecitazione proveniente dall’ esterno e da ogni giudizio estetico escludendo così ogni forma di competenza e interpretazione. L’importanza ricade nel processo e mai nei risultati. Non c’è finalità estetico-artistica e non ci sono obiettivi da raggiungere.
  • Si lavora in gruppi eterogenei (bambini da 4 a 99 anni) dando così la possibilità di essere sé stessi senza confrontarsi con gli altri e accogliendo tutto ciò che ognuno di noi ha di originale e personale. Si potenzia l’affermazione di sé insieme alle relazione con gli altri in un equilibrio perfetto. Sostituendo la paura all’improvvisazione e al gioco si incoraggia la persona ad andare oltre i propri limiti e a scoprire la propria capacità espressiva.
  • La figura del practicien è quella di assistere ai bisogni di ogni partecipante e quella di garantire che queste condizioni esistano.

Sotto queste condizioni particolari il GIOCO è possibile ed emergono i meccanismi della Formulazione, manifestazione complessa, originale, strutturata e universale, ricercata e documentata da Arno Stern.

Nel Closlieu le quattro pareti vengono usate come spazio di lavoro. Nel centro della stanza c’è una tavolozza con 18 colori e c’è anche uno spazio per la ricerca con le mescole. La pittura che si utilizza è un gouache ecologico con molti pigmenti che offre una plasticità e delle possibilità infinite. I pennelli sono quelli adatti a questo tipo di pittura e permettono la realizzazione di tracce diverse.

Si lavora su fogli di 50×70 appesi al muro che possono venire ampliati a seconda dei bisogni personali.

Nel Closlieu è importante il rispetto dell’equilibrio tra lo spazio personale, rappresentato dal proprio foglio di libera espressione protetto da “invasioni” esterne, e lo spazio collettivo, rappresentato dalla tavolozza e la tavola di mescole. Questo permette un continuo passaggio di connessione tra interiore ed esteriore, ascoltando i propri bisogni e contemporaneamente  tenendo in considerazione gli altri.

La durata dell’attività è di 1h. 30. Può darsi che la persona non sempre abbia bisogno di rimanere per tutta la durata della sessione, in ogni caso sarà quest’ultima a decidere quando il suo tempo di gioco sarà finito. Tante volte i più piccoli trovano soddisfazione con una durate più brevi. In tali casi, si consiglia ai genitori o accompagnatori di rimanere nel Centro, così quando i piccoli avranno deciso, possano andare.

Vuoi iscriverti a uno dei nostri corsi di Closlieu?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri corsi di Closlieu, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Vuoi prenotare uno dei nostri corsi?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri servizi, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Dimensione Vita

Centro Olistico per la Salute e il Benessere

All Right reserved.

Contatti

info@dimensionevita.com

(+39) 0332 - 1507124
(+39) 345 - 1029918

Via San Francesco D'Assisi, 10
21100 Varese