Yoga

HATHA YOGA

Lo Yoga mette a disposizione di ciascuno gli strumenti per trasformare sé stessi ed entrare in sintonia con il proprio Sé Interiore e i ritmi della natura, in una relazione armonica con le leggi dell’universo.  Attraverso le Asana (posizioni) e il respiro, il Sé Individuale (Atman) si unisce al Sé Universale (Brahman). Il risultato è la conoscenza del nostro vero , la cui natura è verità.
Attraverso la pratica, infatti, aumenta la consapevolezza di corpo e mente che si predispongono a stati di espansione, serenità e amore.
Molti sono anche i benefici fisici: tonifica i muscoli, mantiene la colonna vertebrale e le articolazioni mobili e sciolte, riequilibra gli apparati e le ghiandole interne del corpo, aiuta a combattere stress, ansia, rigidità mentale e articolare.

YOGA DINAMICO

Lo Yoga Dinamico è un potente metodo di esecuzione delle Asana dello Yoga tradizionale, studiato per allineare il corpo e accrescere la forza, l’energia e la flessibilità.

E’ una forma creativa di Hatha Yoga che combina i principi dell’Ashtanga e dell’Iyengar, fisicamente impegnativo e particolarmente adatto a favorire la meditazione. La peculiarità dello Yoga Dinamico è l’esecuzione di sequenze sempre diverse di posture, legate l’una all’altra mediante movimenti di transizione e sincronizzazione del respiro. In questo modo si crea un flusso continuo di Asana che consentono l’allineamento equilibrato di tutte le parti del corpo e il raggiungimento di un elevato grado di concentrazione mentale.

Con lo Yoga Dinamico, si tonificano gli organi interni, si rafforzano muscoli, legamenti e tendini, si correggono disallineamenti della spina dorsale, si sviluppano tecniche di respirazione e si purifica il corpo e lo spirito.

YOGA IN VOLO

Si fa Yoga sospesi a mezz’aria e si oscilla dolcemente mentre si praticano le Asana.
Yoga in Volo è movimento in sospensione che sfrutta l’azione della forza di gravità riducendo il sovraccarico alla colonna vertebrale, allungandola senza sforzo mentre si è a testa in giù.
Durante la pratica potrai provare un grande senso di leggerezza e libertà e potrai divertirti e sperimentare nuovi confini. Tutto ciò è possibile grazie a speciali amache in tessuto elastico, morbido ma resistente, che pendono dal soffitto e avvolgono il tuo corpo, facilitando l’esecuzione delle posizioni

ANUSARA YOGA

La parola sanscrita “Anusara” significa fluire con la grazia. È uno stile di Yoga molto popolare e recente, fondato da uno Yogi americano,  John Friend, negli anni 90 e divenuto molto popolare.  È principalmente basato sulla filosofia del Tantra, che si focalizza sull’equilibrio spirituale, una spiccata enfasi sugli allineamenti del corpo, sulle posizioni per l’apertura del cuore e sull’aspetto meditativo dello Yoga.

I suoi fondamenti sono le tre “A” dell’Anusara:

  • ATTITUDINE, intesa come approccio nei confronti della vita;
  • ALLINEAMENTI, cioè precise posizioni assunte dal corpo durante la pratica;
  • AZIONE, ovvero portare lo yoga anche fuori dal tappetino, nella pratica della vita quotidiana.

La pratica dell’Anusara è un cammino verso l’apertura dello spazio del cuore che ci conduce a riconoscere e ricordare la nostra natura profonda.

Anusara Yoga è uno Yoga per tutti, qualunque sia il tuo livello di pratica (principiante, intermedio o avanzato), qualunque sia la tua condizione fisica (anche sei hai problemi particolari, la pratica verrà adattata a te!) e qualunque sia la tua ricerca nella pratica (pratica dinamica, rilassante o meditativa).

Una forte volontà, un corpo rilassato e una mente aperta sono gli ingredienti principali di un parto sereno

Janet Balaskas

Il parto è la più profonda iniziazione alla spiritualità che una donna possa avere

Robin Lim

YOGA IN GRAVIDANZA

Lo Yoga Prenatale può aiutarti nella preparazione al parto e può giovare alla salute del tuo bambino. Non importa se sei una principiante o una praticante esperta, lo Yoga Prenatale è per tutti ed è semplice!
Diversi studi scientifici hanno dimostrato che fare Yoga durante la gravidanza può aiutarti a mantenere l’equilibrio fisico e mentale. Con l’evoluzione naturale della gravidanza e l’aumento del volume della pancia, lo Yoga ti aiuta a mantenere una corretta postura e un buon equilibrio fisico.
Attraverso gli esercizi di Respirazione Yogica (Pranayama), puoi regolarizzare più facilmente il tuo equilibrio emozionale. Rilassandoti e respirando con consapevolezza sarai più attenta ai segnali del tuo corpo e saprai entrare in connessione profonda con te stessa e con il tuo bambino. La pratica del respiro consapevole ti aiuta a regolare la pressione e il battito cardiaco, a migliorare la digestione e il riposo notturno e rafforza il tuo sistema immunitario. Calmando il corpo e la mente, la pratica del Pranayama riduce i fattori che portano il tuo corpo a produrre adrenalina (ansia e stress), la quale provoca nel sangue una riduzione di ossitocina (ormone che contribuisce a far progredire il travaglio verso il parto).
Inoltre una pratica regolare aiuta il sistema circolatorio e linfatico, riducendo gonfiore e senso di pesantezza alle gambe, diminuisce il senso di stanchezza, i dolori lombari, la nausee, la cefalea e aumenta forza, flessibilità e resistenza muscolare (utili nel momento del parto!).
Lo Yoga rafforza tutte le zone del corpo utili a sostenere l’aumento del peso del feto (in particolare gambe e muscolatura della schiena), aumenta l’equilibrio (fondamentale per la quotidianità della tua vita) ed è un toccasana per la colonna vertebrale perché rafforza i muscoli della schiena che aiutano a sostenere il peso della pancia. In più lo Yoga porta consapevolezza a parti del corpo prima quasi sconosciute, come il pavimento pelvico, aiutando a renderle più elastiche e flessibili.
A partire dal secondo trimestre le posizioni ti aiuteranno a mantenere i muscoli tonici, la pelle elastica e ad evitare il ristagno di liquidi e tossine nei tessuti e nel corpo ed è quindi uno dei migliori modi per rimanere in forma e in salute, conservando un corpo tonico, attivo ed energico.
Praticare Yoga durante la gravidanza può farti vivere meglio questa meravigliosa esperienza facendoti conoscere in profondità le tue emozioni e il tuo corpo (e le trasformazioni che questo subisce durante i nove mesi) e ti aiuterà ad arrivare al travaglio con maggiore forza  sicurezza e soprattutto con gioia, perché una donna che conosce il proprio corpo e che si è preparate con un lavoro di propriocezione basato sull’esperienza, sarà sicuramente più attiva, partecipe e rilassata.

YOGA MAMMA E BEBÈ

Nei primi mesi di vita con il vostro bambino si prolunga quel legame di fusione e unicità iniziato con la gravidanza. L’intensità e la qualità emotiva della relazione che si instaura aiuterà, col tempo, il bambino a diventare una persona autonoma e sicura di sé.  I mesi che seguono il parto sono molto delicati (secondo la tradizione indiana è addirittura un momento sacro) durante i quali la mamma e il bambino devono vivere in un ambiente sereno,  lontano da qualsiasi elemento di disturbo.

Si tratta di un percorso di accompagnamento e sostegno alle mamme e ai loro piccoli per aiutarli a gestire e rafforzare questo rapporto e legame attraverso l’uso del corpo, dello sguardo e del movimento dolce per armonizzare la mente e permettere alla mamma di rigenerarsi e creare un nuovo e più profondo rapporto con il proprio bimbo.  E’ una opportunità di crescita insieme, di conoscenza reciproca, di comprensione e soprattutto è espressione di amore e di cura.

Gli esercizi di Pranayama (Respiro) sono ottimi per calmare la mente e donare forza ed energia e la pratica delle Asana (Posizioni) sono un ottimo sostegno per rafforzare i muscoli compromessi durante la gravidanza e che in questo momento vengono sottoposti a uno sforzo ancora maggiore nel portare o allattare il piccolo.

E’ un percorso rivolte alle mamme e ai loro cuccioli indicativamente di età compresa tra i 3 e i 12 mesi.

Se ad ogni bambino di 8 anni fosse insegnata la meditazione, riusciremmo ad eliminare la violenza nel mondo entro una generazione

Dalai Lama

YOGA PER BAMBINI (6-11 ANNI)

La pratica dello Yoga per i bambini è una opportunità di crescita sana da un punto di vista fisico ed emotivo e per imparare a socializzare in un ambiente ludico e creativo;  lo Yoga, infatti, aiuta i bambini a divenire consapevoli del proprio corpo, a riconoscere l’importanza del respiro e a sviluppare un atteggiamento altruista nel rispetto degli altri e del pianeta. Lo Yoga per i più piccoli è soprattutto gioco e movimento sano!

La pratica delle Asana (Posizioni) viene gestita in modo giocoso e divertente, introducendo brevi racconti dei quali i bambini stessi divengono protagonisti;  la pratica viene gestita attraverso giochi di squadra o a coppie, esercizi di riscaldamento  alle posizioni, adattate alle capacità motorie dei più piccoli e, quindi, idonee alla loro fase di sviluppo psicomotorio.

Danza, canto, racconti di storie con temi quali l’amicizia, il rispetto, la condivisione, la cooperazione, l’amore verso gli altri e verso la natura, spazi dedicati alle emozioni, al disegno e alla colorazione dei mandala fanno parte di questo meraviglioso percorso insieme.

Alla fine di ogni incontro è previsto un tempo per il rilassamento e la meditazione che aiuta i bambini a interiorizzare l’esperienza fatta e a mettersi in contatto profondo con le loro emozioni e il loro cuore.  Sono anche previsti spazi di condivisione e espressione emozionale libera.

Dal punto di vista fisico lo yoga migliora l’elasticità e la flessibilità, la forza, la coordinazione e l’equilibrio nonché la consapevolezza e l’accettazione del proprio corpo e del proprio essere.

Migliora la concentrazione, favorisce la libertà di espressione, sviluppa la fantasia e aiuta a esprimere al meglio e liberamente emozioni e stati d’animo.

Riduce ansia, stress e aggressività, stimola la capacità di apprendimento, nella consapevolezza che ciascuno di noi è un essere unico e per questo speciale e che non esiste un meglio e un peggio ma semplicemente ognuno è ciò che è e nell’accettazione della particolarità di ciascuno si può vivere in armonia con sé, con gli altri e con l’ambiente.

YOGA PER RAGAZZI (13-20 ANNI)

In questa fase della crescita i ragazzi si trovano ad affrontare cambiamenti importanti da punto di vista fisico, emotivo e psichico e spesso questo genera in loro conflitti e incomprensioni che possono essere difficili da gestire e da comprendere. La sinergia energetica tra mente corpo e spirito è l’obiettivo che si pone nella pratica dello Yoga in questa delicata fase di vita, così che essi possano avere degli strumenti per ritrovare armonia, possano mettersi in discussione ed accettare se stessi nei loro cambiamenti e possano dunque ritrovare uno spazio in cui il non giudizio e l’ascolto profondo li riconducano alla scoperta del loro essere profondo. Ciascuno si immerge nell’ascolto di sé ed è libero di esprimersi. La pratica prevede momenti di scarico con Asana dinamiche e intense, dove ci si misura con le abilità e i limiti del proprio corpo e momenti in cui l’ascolto e l’attenzione sul respiro conduce ad una dimensione più interiore e personale. Sono previsti momenti di meditazione e rilassamento.

YOGA PER GLI ANNI D’ARGENTO

I benefici dello Yoga per la terza età sono  molteplici, infatti la combinazione di movimenti lenti e morbidi con una particolare attenzione al respiro, consente a voi che avete superato i 65 anni di fare del movimento calibrato sulle vostre capacità e vi regala una sensazione di calma e pace interiore, che vi permette di affrontare con serenità ogni fase della vostra vita.

Lo Yoga è in grado di alleviare i dolori cronici: attraverso esercizi di stiramento e torsione si riducono sensibilmente i dolori derivanti da patologie quali osteoporosi e artrite.  Inoltre consente di agire concretamente sull’incurvamento della schiena poiché vi aiuta ad avere una schiena flessibile e, dunque, ad acquisire e mantenere una corretta postura, riducendo il rischio di posizioni scorrette.

Lo Yoga vi aiuta a combattere la sedentarietà perché, pur non comportando uno sforzo fisico pesante, agisce sulla flessibilità dei muscoli e sulla lubrificazione delle articolazioni.

Non sono da sottovalutare gli effetti benefici che questa pratica produce sul sistema circolatorio e sulla pressione, nonché sull’umore: ogni sessione è infatti strutturata in modo da portare la concentrazione della mente sul movimento e sul respiro, allontanando così pensieri e problemi per dare spazio a un senso di leggerezza e benessere prezioso per qualunque età!

La pratica regolare dello Yoga aiuta a regolarizzare i ritmi del sonno, riducendo i tempi necessari per addormentarsi e l’insonnia.

Vuoi iscriverti a uno dei nostri corsi di Yoga?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri corsi di Yoga, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Bioenergetica

BIOENERGETICA

L’idea alla base della bioenergetica è stata elaborata da W. Reich già verso la metà del 1900 e fondamentalmente, esprime l’identità funzionale tra corazza muscolare e corazza comportamentale, in poche parole tra l’atteggiamento fisico di una persona e il suo io strutturato.

Il Terapista Bioenergetico dunque legge l’unità fisica e psicologica della persona basandosi sulla mobilità e sulla capacità espressiva del corpo. Reich osservò che la resistenza al processo analitico si rifletteva in un blocco della respirazione e che quando il paziente veniva invitato a respirare in modo profondo, le resistenze si dissolvevano.  È semplice dimostrare come una limitazione della propria capacità respiratoria comporti non solo effetti dannosi a livello metabolico ma anche una limitazione della capacità di movimento del corpo. Il movimento fluttuante che deriva dall’atto respiratorio viene dunque inconsciamente bloccato dalle tensioni muscolari, in particolare a carico della gola, del torace, del diaframma e dell’addome (ciascuno con un significato proprio e ben preciso: per esempio le tensioni a livello toracico indicano un’incapacità a tendersi con le braccia, spesso dovuta a traumi infantili, e dunque un forte desiderio di amore e di essere abbracciati o semplicemente cullati fra le braccia, che viene represso e negato).  Ogni tensione cronica rappresenta, quindi, una inibizione ed esprime determinati sentimenti. La tensione che ne consegue è dunque la controparte a livello fisico della inibizione psicologica.

La tecnica Bioenergetica mira dunque a rilevare e sciogliere le tensioni muscolari croniche del corpo e dunque ristabilisce la naturale mobilità ed espressività dell’organismo nel suo complesso.  La bioenergetica fornisce gli strumenti attraverso i quali gli impulsi bloccati o negati possono essere espressi nell’ambito protetto della sessione terapeutica, durante la quale ogni partecipante ha la possibilità di esprimere e liberare con ogni mezzo le proprie emozioni, sotto la guida attenta del terapista che segue e controlla le reazioni. Dunque è lo stesso paziente che in un setting protetto può fare moltissimo per aiutare se stesso!  Il fine ultimo della terapia è quello di aiutare le persone a divenire capaci di provare gioia e piacere!

L’approccio allo studio della personalità attraverso l’uso e lo studio del corpo rappresenta una nuova opportunità per comprendere se stessi e raggiungere miglioramenti in tutti quei problemi che la tecnica classica verbale non riesce a risolvere efficacemente.  La persona che è in contatto con il proprio corpo infatti è consapevole delle proprie tensioni, si rende conto quando la sua respirazione è disturbata e sa come fare per riportarla ad uno stato di normalità e quindi si assume la responsabilità del proprio stato di benessere!

Vuoi iscriverti a uno dei nostri corsi di Bioenergetica?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri corsi di Bioenergetica, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Pilates

PILATES

Non è importante quello che fai ma come lo fai!

Anticellulite, drenante, antiage, tonifica i muscoli, corregge i difetti posturali tipici dell’adolescenza, contrasta il rischio di irrigidimento dell’età matura, prepara le donne al parto, aiuta a ritrovare la forma dopo la gravidanza, potenzia i ballerini, migliora le prestazioni degli atleti.

MAT WORK PILATES

Il Mat Work è il lavoro a corpo libero del metodo Pilates così denominato poiché gli esercizi vengono svolti su un materassino. Il programma su sviluppa su diverse figure a 4 livelli di difficoltà graduali che coinvolgono tutta la muscolatura.

Il metodo Pilates è una ginnastica che mira a correggere i vizi posturali che la maggior parte degli individui denuncia, per esempio, a causa della ripetuta assunzione di posture sbagliate che contribuiscono a creare squilibri muscolari e provocano un disallineamento del corpo con conseguente sforzo per i muscoli e le articolazioni e un aumento del rischio di dolori e infortuni.

Questa tecnica è adatta a tutti e prevede esercizi gradevoli per il corpo nonostante il lavoro intenso che richiede concentrazione e ottima tonificazione di tutta la muscolatura. Viene definito Yoga Dinamico.

Il metodo contrasta il naturale processo di irrigidimento, migliorando la flessibilità con un lavoro in allungamento. È efficace in campo ortopedico infatti il controllo di ogni singolo movimento e il lavoro sinergico delle aree addominale e lombare contribuiscono a ridurre il rischio di infortuni e di dolori lombari e dorsali… e si guadagna persino qualche centimetro in altezza. Gli esercizi vengono eseguiti in posizione orizzontale o seduta evitando sovraccarichi alla colonna vertebrale e alle articolazioni. Molti medici lo consigliano anche come riabilitazione postoperatoria negli interventi ai legamenti del ginocchio o di ernia discale e per la riabilitazione del rachide cervicale, lombare, dorsale spalle braccia e anche.

A partire dai 4 anni i bambini possono viverlo in forma di gioco e dai 6 anni come attività motoria, agevolando l’adeguamento ai continui cambiamenti dovuti allo sviluppo, come scoliosi e valgismo. Flessibilità, controllo, muscolatura forte ed equilibrata facilitano lo svolgimento di tutte le attività quotidiane migliorando anche la capacità di attenzione e l’autostima. Pilates è perfetto anche per il dimagrimento associato a una dieta o ad attività come corsa e nuoto. Contrasta la cellulite perché favorisce la circolazione e contribuisce a impedire il ristagno dei liquidi. La corretta tenuta dei muscoli trasversi per l’intera durata dell’esercizio consente un efficace lavoro sugli addominali favorendo in questo modo giusta postura e appiattimento del ventre.

Vuoi iscriverti a uno dei nostri corsi di Pilates?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri corsi di Piltes, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Vuoi prenotare uno dei nostri corsi?

Se vuoi prenotare o avere informazioni su uno dei nostri servizi, puoi usare il form qui accanto, lasciando i tuoi dati per essere ricontattato il prima possibile.

Dimensione Vita

Centro Olistico per la Salute e il Benessere

All Right reserved.

Contatti

info@dimensionevita.com

(+39) 0332 - 1507124
(+39) 345 - 1029918

Via San Francesco D'Assisi, 10
21100 Varese